Aracnofilia, Associazione Italiana di Aracnologia ha come finalità statutarie lo studio, la valorizzazione, la tutela e la protezione del patrimonio faunistico - aracnologico italiano ed esotico, con attività di studio e di ricerca individuali e di gruppo, sia dal punto di vista eto-ecologico che corologico, con intenti gnoseologici, divulgativi e didattici.
Aracnofilia promuove momenti di aggregazione ai fini della diffusione e del confronto delle conoscenze acquisite e condivisione delle esperienze maturate, organizzando convegni, congressi con valenza nazionale e internazionale, giornate di studio, attività didattiche volte al miglioramento dell'apprezzamento collettivo per gli aracnidi.
Aracnofilia sostiene l'allevamento, la riproduzione e il libero scambio di esemplari nelle forme e nel modi consentiti dalle vigenti normative in materia, ai fini della raccolta di dati biologici ed etologici per la conoscenza, la valorizzazione e conservazione delle specie e dei relativi ecosistemi. [art.5 dello Statuto]

Questo sito è dedicato alla grande memoria del Prof. Claudio Arnò, insostituibile maestro e amico. (clicca)

Grammostola rosea

Questa immagine che da anni ci accompagna quasi come un logo, molte volte non è stata compresa. Sia dagli “aracnofili” esperti che da chi i ragni li guarda con repulsione. Sicuramente si è guadagnata il ruolo di "icona" del discusso mondo dell'aracnofilia, nel suo simboleggiare un avvicinamento da molti considerato assurdo, se non aberrante, tra l’uomo e il ragno. Alcuni hanno saputo cogliere la provocazione, superando il pregiudizio che racconta il ragno come l'orrido mostro di un microcosmo a cui, fortunatamente, noi non apparteniamo. Altri addirittura si sono lasciati attrarre dall'affascinante mondo dell'allevamento degli aracnidi... tutti però, all'inizio, devono essersi posti "quella" domanda: "potremo mai diventare amici dei ragni?" La risposta è sicuramente affermativa! Ma non nel modo che a prima vista ci suggerirebbe l'immagine. Non trasformando un ragno in un animaletto da compagnia. La foto infatti vuole solo rappresentare il "darsi la mano", segno privilegiato di una volontà di conoscenza, e tenta di forzarci a riconoscere una possibilità , in realtà , mai concessa. Avvicinarsi ad un ragno significa infatti, e prima di tutto, imparare a rispettare la sua natura.

ASSOCIARSI
APERTE LE ISCRIZIONI 2006

Iscrizione ad ARACNOFILIA

IN ALLESTIMENTO Legge 213/2003 "Aracnidi pericolosi"
Leggete qui!
Un tentativo di risposta alle domande sulla situazione dell'allevamento in Italia
 
Il giorno 16 novembre 2003 Aracnofilia, da anni il punto di riferimento in Rete per gli appassionati di aracnidi in Italia è diventata la prima “Associazione Italiana di Aracnologia”.
Il sito internet storico, nato nel 1996, per raccontare l'affascinate mondo di ragni e scorpioni è stato per molti curiosi la chiave giusta per aprire la porta di un interesse sempre crescente. Molti studiosi si sono poi avvicinati al progetto attirati dall'atmosfera di passione che si respira. Aracnologi, esperti naturalisti, allevatori e semplici appassionati sono oggi uniti in Aracnofilia all'insegna della collaborazione e della ricerca. Creando di fatto un nuova disciplina da affiancare con massimo rispetto all'aracnologia storica.
L'aracnofilia può infatti aiutare l'aracnologia nel suo viaggio verso il futuro, creando un unicum più moderno, ricco di collegamenti fecondi, pronto alla divulgazione e alla didattica, senza indebolire le rigorose basi di una disciplina complessa e importante come la scienza aracnologica sa essere. Il forum di discussione unisce centinaia di utenti che compongono un fantastico gruppo di appassionati. Essi portano avanti un'esperienza incredibilmente ricca e stimolante in cui i più esperti insegnano al principiante e rispondono con precisione al semplice curioso, aiutando a creare una aracno-cultura che purtroppo nel nostro paese non esiste. Quella cultura che è alla base di una scienza di grande importanza come l'aracnologia che oggi è relegata - almeno in Italia - a pochi valenti studiosi che raramente riescono a far comprendere il valore immenso della loro opera fuori da un ambito strettamente accademico. I vecchio ciclo, durato sette anni, si è chiuso e uno nuovo si apre portando con se tanti ricordi e una grande eredità. Ricordando sempre lo stimolo che ci accompagna fin dai primi passi: "essere disposti a credere in un essere in apparenza mostruoso significa innanzitutto non precludersi la possibilità di riuscire a scorgere, davvero ovunque, quanto la Natura possa essere eccezionale".
Matteo Grotto - presidente.

Avicularia metallica
Avicularia metallica - foto di Francesco Tomasinelli


Pterinochilus murinus - foto di Fabio De Vita

 

All right reserved
© Copyright 1998-2002 Aracnofilia - Associazione Italiana di Aracnologia